Consigli utili per la scelta di mobili, oggetti, colori, decorazioni e molto altro ancora di un perfetto arredamento Shabby Chic , lo stile d'interiors più amato!

Il primo passo da compiere è capire di cosa si tratta, quale linea dobbiamo seguire

per realizzare un arredamento in stile Shabby Chic. 

Lo stile Shabby Chic nasce innanzitutto in Inghilterra , in case di campagna calde ed accoglienti per fondersi alle influenze d'epoca vittoriane, e successivamente francesi, svedesi e al gusto minimalista americano.

 

Arredamento

In inglese, shabby vuol dire letteralmente usurato, logoro, vecchio, dunque parliamo di uno stile basato sul riutilizzo e rinnovo di mobili ricchi di intarsi, fregi , datati che altrimenti andrebbero scartati a priori, donandogli un nuovo colore e decapandoli per ricreare quello stile "trasandato chic" e romantico , che solo un complemento d'arredo vissuto può avere.

L'arte del riciclo è il punto forte di questo stile, che ci offre la possibilità di dar sfogo alla nostra creatività, partendo da complementi d'arredamento preesistenti, oppure ricrearne di nuovi sfruttando ciò che trovate ai mercatini dell'usato presenti nella vostra città, risparmiando in entrambi i casi sul costo di un arredamento nuovo. Sedie, comodini, vecchie valige, bauli, tavolini in legno, cassettiere, tutto può essere trasformato in stile Shabby Chic.

Colori

Una rinascita che si tinge di bianco candido, colori pastello come l'avorio, il beige, grigio chiaro, viola lavanda, il rosa, quasi a voler esprimere purezza, nessun colore forte o scuro, tutte tonalità lievi che creano visivamente un'atmosfera ovattata, coccolata, morbida e romantica.

Oggettistica Shabby e tessuti utilizzati

Anche l'oggettistica ha un ruolo decisivo nel compimento dell'arredamento, come utensili vintage da cucina, bilance, orologi da parete e da tavolo in legno o ferro battuto dal quadrante chiaro a tema floreale, lampadari con gocce di cristallo, cestini e cuori decorativi in vimini, servizi da caffè in ceramica bianca con intarsi e decori, porta ritratti in legno o ferro battuto, fiori disposti in vecchi barattoli di latta e molto altro.

Non meno importanti sono i tessuti utilizzati in questo stile, che predilige il pizzo in contrapposizione con tessuti antichi e lavorati a mano, il cotone, il lino, tutti rigorosamente dei colori precedentemente elencati e dalle tematiche floreali dell'epoca.

Come i mobili, anche gli oggetti possono essere "shabbati", specchi da camera in ferro battuto ad esempio, una volta riverniciati possono trovare posto in un bagno moderno dando vita ad un'altra branca dello Shabby Chic: lo "Shabby Chic moderno" o "Industrial Chic".

Decorazioni parietali 

Potrete decorare le pareti di casa vostra, servendovi dell'uso di stencil, adesivi, oppure optare per un decoro fai da te, o ancora utilizzare tecniche di pittura a righe per ricreare degli effetti ottici.

Insomma, t utto ciò che creerete con le vostre mani, frutto della vostra creatività, sarà un oggetto shabby unico ed eguale a nessun'altro , per un arredamento altrettanto unico ed in linea con il vostro gusto personale in un'epoca dove fare la differenza è davvero difficile.

Quindi, facciamo la differenza, scegliamo Shabby!