Il terremoto che ha colpito il Centro Italia ha riacceso la paura provata durante quello terribile dell'Aquila.

Durante i concitati momenti della scossa , ci sono alcuni accorgimenti che è bene adottare per mettersi al riparo e ridurre il rischio di venire travolti o schiacciati.

In caso di forte paura è difficile mantenere la lucidità, anche perché non sempre si ha abbastanza tempo a disposizione per applicare quello che abbiamo appreso in teoria e soprattutto perché questi eventi sono del tutto improvvisi. 

Ma come accade in molte cose, se si è preparati e si conosce la procedura giusta, ci si può salvare. O quanto meno si può tentare di limitare “i danni”.

La Protezione Civile , che in questi giorni insieme ai volontari e ai Vigili del Fuoco sta lavorando incessantemente, ha elaborato un piano di azioni da compiere in caso di scossa di terremoto.

IDENTIFICARE I POSTI SICURI E RAGGIUNGERLI :


1) Se sei in casa, o in un luogo chiuso, raggiungi il vano di una porta inserita in un muro portante (sono quelli più spessi) o cerca riparo sotto un tavolo o sotto il letto.

2)  Allontanati da mobili, vetri e oggetti pesanti che potrebbero caderti addosso e impedire il movimento.

3)  Non correre verso le scale (che generalmente sono la parte più debole di un edificio) e non utilizzare mai l'ascensore (che potrebbe bloccarsi in caso di assenza di corrente elettrica).

4) Se sei in auto, non fermarti vicino a ponti , terreni franosi, spiagge e sotto alberi. Cerca un spazio aperto e lontano da pericoli.

5)Se sei all'aperto, allontanati il più possibile da linee elettriche, linee telefoniche, alberi , costruzioni e pali della luce che potrebbero crollare.

Generalmente, una scossa di terremoto dura pochi secondi: mantenere la calma e adottare questi accorgimenti può rivelarsi fondamentale.

Vorrei aggiungere due consigli, che non aiutano direttamente in caso di scosse, ma che sono molto utili ai soccorsi.

- Togliere la password al WI-FI : in caso di terremoto, infatti, è bene lasciare libere le linee telefoniche, che verranno utilizzate per i soccorsi. Per avvertire parenti e amici è consigliabile utilizzare i social network o gli sms.

- Facebook Safety : se avete un account facebook e vi trovate in una zona colpita da terremoto, utilizzate la nuova app che è stata creata per far sapere a tutti che state bene e indirizzare i soccorsi dove ce n'è davvero bisogno.