Il pistacchio , originario del Medio Oriente, è un cibo da aperitivo, da sgranocchiare davanti alla tv o prima di una cena con gli amici. Questi piccoli semi sono infatti uno tira l'altro e a volte è proprio difficile smettere di mangiarli.

I pistacchi hanno molte proprietà benefiche, sono ricchi di minerali , vitamine , ferro, fosforo, manganese, potassio e rame. Inoltre, favoriscono la protezione del  sistema cardiovascolare e sono particolarmente indicati per il benessere del cuore  dei fumatori.

In questo articolo vi spiegheremo come far crescere una pianta di pistacchio proprio dai semi che comprate al supermercato. Ma mi raccomando non esagerate, perché sono molto calorici !

Ecco la procedura:

Una volta comprato i pistacchi al supermercato (non tostati) e privati del guscio, metteteli in un bicchiere pieno di acqua per una notte. Noterete che i pistacchi, assorbendo l'acqua, aumenteranno di volume.


Crediti immagine

In seguito, per assicurare che i semi germoglino, occorre creare il giusto ambiente, quindi umidità, oscurità e temperatura appropriata. Avvolgeteli dunque con della carta assorbente e poneteli dentro un recipiente, una tazza andrà bene. Versate un po' di acqua sulla carta assorbente: ricordatevi che dovrete mantenerla sempre umida. Lasciate poi riposare i semi e dopo quattro giorni noterete i primi germogli.


Crediti immagine

Dopo sette giorni i pistacchi sono pronti per interrare. Procuratevi un vaso profondo e riempitelo di terriccio. Aiutatevi con una penna per fare un foro nella terra e interrate un pistacchio con la radice rivolta verso il basso, lasciando il seme in superficie. Annaffiatelo e ponete il vaso in un luogo della casa soleggiato. È importante inumidire sempre il terriccio. 

In 5 giorni potrete vedere la vostra piantina di pistacchio già cresciuta!


Crediti immagine

Ecco un video tutorial che vi mostra tutti i passaggi:

Non è possibile visualizzare questo media terze parti senza prima aver prestato consenso all'uso dei cookie Clicca qui per vedere il video o l'elemento multimediale incorporato