Coltivare piante sul balcone o nel giardino oltre che essere un valido hobby per tenere impegnato sia il corpo che la mente, può rivelarsi un’opportunità per mangiare cibi genuini, privi di pesticidi e sicuramente dal sapore più intenso. Ma quando manca lo spazio occorre escogitare un’idea geniale e quella che vi proponiamo oggi lo è: coltivare pomodori in bottiglie di plastica a testa in giù. Già perché dovete sapere che, tra le tante tecniche di coltivazione dei pomodori, c’è quella decrescente, ovvero dall’alto verso il basso. Veniamo dunque alla spiegazione e all’elenco di ciò che occorre.

OCCORRENTE

  • 1 bottiglia di plastica vuota da 2 lt
  • 1 filtro di caffè
  • Fil di ferro
  • Pinze
  • Forbici
  • 1 asta di legno
  • Terreno fertile
  • 1 piantina di pomodoro pronta per essere messa a dimora.

Iniziate il lavoro lavando e tagliando la bottiglia di plastica come in foto. Come vedete otterrete due porzioni, un fondo ed una parte superiore. Inserite ora il fondo dentro la parte superiore.


Mantenendo la posizione delle due parti, praticate un foro su entrambi i lati, potete aiutarvi con una vite.


Praticate dei fori anche sul fondo della bottiglia, così che l’acqua possa fuoriuscire.


Prendete ora la piantina ed estraetela con delicatezza dal vaso in cui l’avete acquistata, prestate attenzione a non rovinare le radici.


Avvolgete la base della piantina con il filtro del caffè così da formare una sorta di protezione per le radici. Se notate che la base della piantina ha poca terra, aggiungete dell’altro terreno fertile prima di avvolgere la base.


Ora, con molta delicatezza, fate passare la piantina attraverso il collo della bottiglia, fate attenzione a non rovinare germogli e parti fragili.


A questo punto, reinserite le due parti della bottiglia una all’interno dell’altra, come spiegato all’inizio, fate coincidere i fori precedentemente praticati ed attraversateli con un’asta di legno. Legate ad essa del fil di ferro ed appendetela dove più vi piace.


Badate a posizionare la pianta di pomodoro in una zona soleggiata e ricca di luce.


Per innaffiarla basterà versare dell’acqua nella parte della base che, precedentemente forata, permetterà all’acqua di defluire fino all’ultima goccia. Per rendere la composizione più esteticamente più carina, potete avvolgere la bottiglia con un telo colorato.

via: Poppy Juice